spazio vuoto logo alto

ICONA Facebook666666 ICONA Flickr666666 ICONA Youtube666666

Banner News

Sull’isola di Salina, dall’8 all’11 settembre, la quinta edizione della manifestazione “Green Salina Energy Days” nell’ambito del programma europeo “Clean Energy for EU islands”.

L’evento, dedicato agli aspetti chiave della transizione energetica delle piccole isole, è organizzato dall'ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) in collaborazione con il Dipartimento Energia della Regione Siciliana, dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Siremar, F3 Motors Messina - Reggio Calabria, Fondazione di Comunità di Messina, NESOI - Eu Islands Facilities, Porti dello Stretto e RDS - Ricerca di Sistema e da ENEL.

Gli scienziati e gli operatori energetici presenteranno vari modelli di “Mobilità elettrica a terra e in mare” confrontandosi sui possibili sistemi per la produzione e lo sfruttamento dell’energia rinnovabile. La particolare attenzione a questi temi rientra nel percorso di transizione energetica di Salina e delle isole minori siciliane oggetto del recente accordo INGV-Regione Siciliana.

“Ambiente, piani paesaggistici e fonti rinnovabili nelle isole minori siciliane” sarà l’intervento di Francesco Italiano, già Direttore della Sezione di Palermo dell’INGV.
Durante i lavori di Salina Green Energy, inoltre, l’INGV e il Dipartimento Energia della Regione Siciliana incontreranno i Sindaci e gli Energy Manager di Lipari e dei tre Comuni di Salina per confrontarsi sul ruolo dell’energia geotermica come ulteriore fonte rinnovabile per le isole Eolie. Infatti, il grande vantaggio della non periodicità della produzione, fattore limitante per il solare e l’eolico, e la sua disponibilità nella maggior parte delle isole minori italiane, rende questa fonte di energia particolarmente interessante per lo sviluppo delle isole siciliane.

Se da un lato la ricerca in questi anni ha sviluppato le conoscenze su disponibilità e caratteristiche dei sistemi geotermici, presenti sul territorio nazionale e in particolare nell’arcipelago eoliano e Pantelleria, dall’altro non è seguito lo sfruttamento di tali risorse.
Ad oggi l’uso dell’energia geotermica è finalizzato alla produzione di energia elettrica ma, in una nuova visione di utilizzo ecosostenibile, i fluidi geotermici potranno essere impiegati anche per il recupero di risorse minerarie. Tutte le isole sono piccole aree emerse di grandi edifici che si sviluppano in ambiente sottomarino e il possibile utilizzo geotermico in queste aree mira a considerare la geotermia offshore come nuovo target di sviluppo industriale.

Per maggiori informazioni:

https://sustainable-energy-week.ec.europa.eu/sustainable-energy-days/5th-green-salina-energy-days-2022-09-08_it

Locandina

---

Green Salina Energy Days | The energy transition of small islands for new industrial development targets

In Salina, from 8 to 11 September, appointment with the fifth edition of the "Green Salina Energy Days" event. The event is organized as part of the European "Clean Energy for EU islands" program.


The event, dedicated to the key aspects of the energy transition of small islands, is organized by ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) in collaboration with the Energy Department of the Sicilian Region, the Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Siremar, F3 Motors Messina - Reggio Calabria, Messina Community Foundation, NESOI - Eu Islands Facilities, Porti dello Stretto and RDS - Ricerca di Sistema and ENEL.

Scientists and energy operators will present various models of "Electric mobility on land and at sea" by discussing possible systems for the production and exploitation of renewable energy. The particular attention to these issues is part of the energy transition path of Salina and of the Sicilian minor islands subject to the recent INGV-Sicilian Region agreement.

"Environment, landscape plans and renewable sources in the Sicilian minor islands" will be the speech by Francesco Italiano, former Director of the Palermo Section of the INGV.

Furthermore, during the works of Salina Green Energy, the INGV and the Energy Department of the Sicilian Region will meet the Mayors and Energy Managers of Lipari and the three Municipalities of Salina to discuss the role of geothermal energy as an additional renewable source for the Aeolian Islands. In fact, the great advantage of the non-periodicity of production, a limiting factor for solar and wind power, and its availability in most of the smaller Italian islands, makes this source of energy particularly interesting for the development of the Sicilian islands.

While research in recent years has developed knowledge on the availability and characteristics of geothermal systems, present on the national territory and in particular in the Aeolian archipelago and Pantelleria, on the other hand, the exploitation of these resources has not followed.

To date, the use of geothermal energy is aimed at producing electricity but, in a new vision of eco-sustainable use, geothermal fluids can also be used for the recovery of mineral resources. All the islands are small emerged areas of large buildings that develop in an underwater environment and the possible geothermal use in these areas aims to consider offshore geothermal as a new target for industrial development.

For more information:

Flyer

https://sustainable-energy-week.ec.europa.eu/sustainable-energy-days/5th-green-salina-energy-days-2022-09-08_en

Salina isola sostenibile