spazio vuoto logo alto

ICONA Facebook666666 ICONA Flickr666666 ICONA Youtube666666

Banner News

Un appuntamento digitale per parlare di New Space Economy: l’INGV partecipa alla nuova edizione del Forum Europeo con uno stand virtuale per illustrare i suoi principali settori di attività basati sull’analisi dei dati spaziali

 

Con una seconda edizione interamente digitale, torna l’11 e 12 dicembre l’appuntamento internazionale con l’Expo-Forum Europeo sulla New Space Economy (NSE, https://www.nseexpoforum.com/) organizzato dalla Fondazione Amaldi e da Fiera Roma in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

L’evento, cui prenderà parte anche l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), è interamente dedicato alle potenzialità dell’economia spaziale e ha come obiettivo quello di coinvolgere tutti coloro che sono interessati a questo nuovo ecosistema, creando un ambiente in cui gli attori della New Space Economy e della Old Economy possano incontrarsi per stimolare nuove collaborazioni ed evidenziare le già esistenti possibilità.

Quest’anno la partecipazione dell’INGV alla NSE sarà coordinata dal nuovo Centro di Osservazioni Spaziali della Terra dell’Istituto (COS-INGV), nato con l’obiettivo di raccordare e pianificare le attività dell’Ente nel settore dello Spazio e dell’Aerospazio, nonché di favorire la partecipazione dei ricercatori alla generazione di servizi e prodotti per la società e per gli Enti esterni.

LINGV sarà presente all’Expo con uno stand virtuale per presentare le attività che l’Istituto svolge in questo ambito. Presso questo “Virtual Booth” il pubblico potrà interagire con il personale dell’Istituto che, attraverso del materiale informativo e una serie di seminari, illustrerà le principali attività di ricerca e servizio basate sulle analisi dei dati spaziali in cui l’INGV è coinvolto.

Tali attività sono svolte grazie all’utilizzo dei dati di osservazione dallo spazio integrati con le misure effettuate da sistemi a terra, permettendo di fare ricerca di avanguardia su temi legati a terremoti, vulcani e ambiente.

Anche quest’anno l’INGV presenterà al Forum le attività svolte in cinque settori strategici:

Galileo, che tramite dei dati di navigazione e posizionamento satellitare consente all’Istituto di fornire dati e servizi per scopi di geodesia, studio e monitoraggio del territorio, posizionamento di precisione e per la mitigazione degli effetti della meteorologia spaziale, in particolare per l’aviazione civile;

COPERNICUS, programma di Osservazione della Terra finanziato dalla Commissione Europea per generare prodotti usati per monitorare e conoscere meglio i fenomeni naturali del nostro Pianeta;

missioni satellitari, tra cui la missione spaziale iperspettrale ASI-PRISMA, per le quali l’INGV lavora allo sviluppo di sensori di prossima generazione per l’Osservazione della Terra;

supporto ai servizi e dati spaziali mediante lo sviluppo e il mantenimento di reti di monitoraggio su scala regionale, in Italia e nel Mediterraneo, e su scala globale in grado di fornire in tempo reale parametri e osservazioni geofisiche necessari per la validazione dei dati spaziali;

sviluppo di start-up e tecnologie innovative, come lo spin-off SpacEarth Technology, che, nel tempo, ha portato a vari brevetti nell’ambito delle applicazioni spaziali, mostrando le potenziali applicazioni nell’aviazione, nell’agricoltura di precisione, nella navigazione marittima e nelle telecomunicazioni.

#ingv #newspaceeconomy #nse #spazio #economiaspaziale

 

Scarica qui il calendario dei seminari INGV

Scarica qui i flyers divulgativi sulle attività dell'INGV

Clicca qui per registrarti gratuitamente all'evento

 

---

 

New Space Economy, INGV participates in the new edition of the European Expo-Forum

A digital appointment to talk about New Space Economy: INGV participates in the new edition of the European Forum with a virtual stand to illustrate its main areas of activity based on the analysis of spatial data

 

With a second entirely digital edition, the international appointment with the European Expo-Forum on the New Space Economy (NSE, https://www.nseexpoforum.com/) organized by Amaldi Foundation and Fiera Roma, in collaboration with the Italian Space Agency (ASI), is back on 11 and 12 December.

The event, which will also be attended by the National Institute of Geophysics and Volcanology (INGV), is entirely dedicated to the potential of the space economy and aims to involve all those interested in this new ecosystem, creating an environment in which the actors of the both New Space Economy and Old Economy can meet to stimulate new collaborations and highlight the already existing possibilities.

This year, the participation of the INGV at NSE will be coordinated by the Institute's new Earth Space Observation Center (COS-INGV), created with the aim of linking and planning the activities of the Institute in the Space and Aerospace, as well as to encourage the participation of researchers in the generation of services and products for society and external institutions.

INGV will be present at the Expo with a virtual stand to present the activities that the Institute carries out in this scope. At this “Virtual Booth” the public will be able to interact with the staff of the Institute who, through informative material and seminars, will illustrate the main research and service activities based on the analysis of spatial data in which the INGV is involved.

These activities are carried out thanks to the use of observation data from space integrated with the measurements made by ground systems, allowing for cutting-edge studies on issues related to earthquakes, volcanoes and environment.

Even this year, the INGV will introduce the activities carried out in five strategic sectors:

Galileo, which through satellite navigation and positioning data (GNSS data) allows the Institute to provide data and services for purposes of geodesy, study and monitoring of the territory, precision positioning and for the mitigation of the effects of space weather, in particular for civil aviation;

COPERNICUS, an Earth Observation program funded by the European Commission to generate products used to monitor and learn more about the natural phenomena of our planet;

satellite missions, including the ASI-PRISMA hyperspectral space mission, and future missions studies as PRISMA Second Generation, ESA-CHIME, ESA-LSTM and NASA-SBG in which INGV works on the development of next generation sensors for Earth Observation;

support to space services and data through the development and maintenance of monitoring networks on a regional scale, in Italy and in the Mediterranean area, and on a global scale able to provide real-time parameters and geophysical observations necessary for the validation of space data;

development of start-ups and innovative technologies, such as the spin-off SpacEarth Technology, which, over time, has led to various patents in the field of space applications, showing potential applications in aviation, precision agriculture, maritime navigation and telecommunications.

#ingv #newspaceeconomy #nse #space #spaceeconomy

 

Download here the calendar of the INGV seminars

Download here the informative flyers on INGV activities

Click here to register for free to the event