spazio vuoto logo alto

ICONA Facebook666666 ICONA Flickr666666 ICONA Youtube666666

logo SismoLab

Laboratorio di Sismica a Riflessione “SismoLab-3D” | Sezione Roma 1

Il laboratorio di sismica a riflessione, denominato “SismoLab-3D”, è una infrastruttura ospitata nella sezione Roma 1 dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia finalizzata all’archiviazione, il processamento e l’interpretazione di dati di sismica a riflessione e all’analisi di pozzi di esplorazione, nonché all’analisi numerica dei prodotti derivati per studi di geologia, sismologia e sismotettonica.
Il laboratorio possiede strumenti avanzati per l’analisi di dati geofisici di sottosuolo e offre la possibilità di produrre modelli geologici 3D alla scala crostale.
Per queste finalità il laboratorio consente di utilizzare sia dati di disponibilità pubblica sia dati derivati dalla stipula di specifiche convenzioni o collaborazioni con enti esterni, pubblici e privati, e che possono essere soggetti a vario titolo ad accordi di riservatezza. In quest’ultimo caso il laboratorio si fa carico di gestire profili di accesso alle risorse informatiche con permessi specifici in base alla tipologia dei dati da utilizzare.
Il SismoLab-3D è stato istituito nel gennaio 2018 con la finalità di organizzare e centralizzare le risorse di dati e strumenti (hardware e software), nonché sviluppare le competenze tecnico-scientifiche già presenti nell’INGV nell’analisi di dati geofisici. Inizialmente il laboratorio ha operato in modalità distribuita e dal maggio 2021 dispone di un locale con tre postazioni di lavoro.
Per accedere al laboratorio, usufruire delle risorse a disposizione o attivare collaborazioni scientifiche, inclusi stage e tesi di Laurea o Dottorato, è sufficiente contattare uno dei componenti del gruppo di lavoro che lo gestisce.
Maggiori informazioni sul SismoLab-3D sono disponibili sul sito web dedicato.

Il gruppo di lavoro che gestisce il SismoLab-3D è composto da:

Roberto Basili (coordinatore, Sezione Roma 1),
• Mauro Buttinelli (Sezione Roma 1),
Luigi Improta (Osservatorio Nazionale Terremoti),
Francesco Emanuele Maesano (Sezione Roma 1),
Francesco Mazzarini (Sezione di Pisa)
Roberto Vallone (Sezione Roma 1),
Fabio Villani (Sezione Roma 1).


 

Reflection Seismology Laboratory “SismoLab-3D” | Section Roma 1

The reflection seismology laboratory, nicknamed "SismoLab-3D", is an infrastructure housed in the Roma 1 Section of the Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia aimed at storing, processing, and interpreting seismic reflection data and analyzing exploration wells, as well as performing the numerical analysis of derived products for geological, seismological, and seismotectonics studies.
The laboratory has advanced tools for the analysis of subsurface geophysical data and offers the possibility of producing crustal-scale 3D geological models.
For these purposes, the laboratory enables the users to access publicly available data and data derived from the stipulation of specific agreements or collaborations with external institutions, public and private, and which may be subject for various reasons to confidentiality agreements. In the latter case, the laboratory is responsible for managing access profiles to IT resources with specific permissions based on the type of data used.
SismoLab-3D was established in January 2018 to organize and centralize data resources and tools (hardware and software) and develop the technical-scientific skills already present in the INGV to analyze geophysical data. Initially, the laboratory operated in distributed mode, and since May 2021, it has had a function space with three workstations.
To access the laboratory, take advantage of the available resources or activate scientific collaborations, including internships and graduate or doctoral theses, contact one of the working group members that manage it.
More information on SismoLab-3D is available on the dedicated website.

The working group that manages the SismoLab-3D is composed by:

Roberto Basili (coordinator, Section Roma 1),
• Mauro Buttinelli (Section Roma 1),
Luigi Improta (Osservatorio Nazionale Terremoti),
Francesco Emanuele Maesano (Section Roma 1),
Francesco Mazzarini (Section Pisa),
Roberto Vallone (Section Roma 1),
Fabio Villani (Section Roma 1).