Previous Image
La Sala di Monitoraggio dell'Osservatorio Vesuviano

L'attività di monitoraggio è finalizzata all'osservazione dello stato del Vesuvio, dei Campi Flegrei, di Ischia e di Stromboli. I vulcani napoletani sono attualmente quiescenti e, in particolare il Vesuvio e i Campi Flegrei, sono tra i vulcani a più alto rischio nel mondo a causa del loro stile eruttivo, prevalentemente esplosivo, e della presenza nelle loro prossimità di vaste zone urbanizzate. Le reti strumentali registrano segnali sismici, dati geodetici e geochimici. Le deformazioni del suolo sono monitorate tramite reti GPS, reti mareografiche e tiltmetriche.