spazio vuoto logo alto
Banner Monitoraggio
INGV e le sue reti 1

 

Le Reti strumentali sono alla base del sistema progettato e sviluppato nel corso degli anni dall’INGV per studiare e comprendere l’evoluzione della Terra e le sue dinamiche. Queste infrastrutture, a carattere multidisciplinare, sono finalizzate al monitoraggio e alle osservazioni dei fenomeni e costituiscono  la principale risorsa della comunità scientifica INGV per la ricerca nell’ambito delle Geoscienze e per promuovere l’innovazione scientifica e tecnologica. I dati provenienti da tutte le Reti attualmente gestite dall’INGV rendono possibile il monitoraggio e la sorveglianza in tempo reale dell’attività sismica e vulcanica sull’intero Territorio nazionale e nel Mediterraneo. E’ proprio il duplice compito di ricerca e sorveglianza a rendere unico il patrimonio infrastrutturale gestito da INGV, che persegue l’obiettivo di conoscere e capire i processi naturali e rispondere alla Società con sempre maggior prontezza, chiarezza ed efficacia.

Rete Sismica Nazionale (RSN)

Rete Mediterranea MedNet  

THE ALTO TIBERINA NEAR FAULT OBSERVATORY (TABOO)

Rete Integrata Nazionale GPS Geodetica Permanente (RING)

Reti multiparametriche dei vulcani attivi della Sicilia

Reti multiparametriche dei vulcani attivi della Campania

Rete Radon (IRON)

Rete Magnetica Nazionale

Rete di monitoraggio delle scintillazioni ionosferiche.

Reti di misura di campi elettromagnetici ULF-ELF-VLF