BETA

VERSIONE BETA     

Oggi 16 ottobre 2020, nell’ambito delle attività della Settimana Nazionale della Protezione Civile, il Centro Allerta Tsunami dell’INGV ha partecipato all’esercitazione tsunami denominata MAREMOTO NORD, organizzata dall'Agenzia Regionale di Protezione Civile della Regione Lazio d'intesa con la Prefettura di Roma, il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile (DPC) e i Comuni litoranei della provincia.

L'obiettivo era quello di testare il sistema di allertamento nazionale della Piattaforma SiAM, i flussi di attivazione e di comunicazione fra le diverse Strutture operative che devono gestire l’emergenza e i modelli di intervento dei singoli Comuni coinvolti.

Alle 9:07 di questa mattina (16 ottobre 2020), il Centro Allerta Tsunami dell’INGV ha lanciato il messaggio iniziale di allerta per un terremoto di Magnitudo 7.0, simulato nel mar Tirreno meridionale, a ovest di Ustica.
Il primo messaggio, basato soltanto sui dati sismici, è stato inviato in tempo reale al DPC che lo ha inoltrato alle autorità locali della provincia di Roma.
A seguire, altri due messaggi di conferma sono stati inviati alle 9.24 e alle 9.58, a seguito della lettura dei dati del livello del mare rilevati in diversi mareografi della rete ISPRA (simulati).

L’esercitazione si è conclusa alle 11:30 con l’invio del messaggio di fine evento da parte del CAT.
È stato un buon test dell’intera catena di diffusione dei messaggi in caso di allerta tsunami.

Esercitazione 16.10.2020 Nord Ustica I