BETA

VERSIONE BETA     

Oggi, 1 Settembre 2020 alle ore 06:09:28 (UTC+02:00), un terremoto di magnitudo Mwp 6.8 è stato registrato nell'Oceano Pacifico Meridionale, a pochi chilometri dalla costa del Cile, con ipocentro superficiale, a una profondità stimata tra i 10 e 25 km.

La magnitudo e le caratteristiche del terremoto hanno generato un messaggio di informazione da parte del Pacific Tsunami Warning Center, ossia non è stata diramata un’allerta tsunami.

Il Centro Allerta Tsunami dell’INGV, che effettua il monitoraggio dei forti terremoti su scala globale, ha determinato in tempi rapidi le caratteristiche dell’evento sismico, calcolando in pochi minuti la localizzazione e la magnitudo dell’evento (stimata in M6.8, pari alla stima dell’USGS).

La regione del Sud-America, nel versante Pacifico, è caratterizzata da una sismicità molto frequente e terremoti anche molto forti.
Proprio in quest’area è avvenuto il terremoto più forte mai registrato dagli strumenti, con magnitudo 9.5, che ha generato un grande tsunami. Fu dopo questo evento che venne istituito il Pacific Tsunami Warning Center.

La mappa mostra gli epicentri dei terremoti di magnitudo pari o supoeriore a 4.5 nell’area, dal 1900 al 2015 (fonte: USGS). La stella rappresenta l’epicentro dell’evento di oggi, 1 settembre 2020.

Terremoto Cile 01.09.20