BETA

VERSIONE BETA     

Nel caldo Venerdì 31 Luglio 2020, si è svolto il primo meeting tra il Centro Allerta Tsunami dell’INGV e il Comune di Minturno in provincia di Latina

Durante l’incontro, la delegazione del CAT-INGV, ha presentato il programma e gli obiettivi del progetto Tsunami Ready al primo cittadino di Minturno (LT), al responsabile della Protezione Civile locale e al risk manager incaricato dal Comune.

Le coste del comune di Minturno, bagnate dal Mar Tirreno, si estendono dal Golfo di Gaeta alla foce del fiume Garigliano, che segna il confine tra la regione Lazio e la Campania.

Il maggiore centro abitato del comune è Scauri, località turistica costiera che, in inverno, conta 7.259 abitanti (ISTAT, 2011). Marina di Minturno, meta di turismo estivo, si estende a sud di Scauri sino alla foce del fiume Garigliano. 

Seppur il tratto di costa non rientra tra i più esposti in Italia al rischio tsunami, il Comune e la Protezione Civile locale sono sensibili alla tematica ed alla sicurezza dei cittadini e dei turisti. 

Nel corso del meeting, reso produttivo dall’interazione e l’accordo tra le parti, sono stati tracciati gli step che il comune di Minturno seguirà per essere riconosciuto come uno dei primi comuni Tsunami Ready d'Italia e della regione NEAMTWS.

Minturno Panorama
Scorcio panoramico da Minturno (LT), sulla destra Scauri (LT) e sulla sinistra Marina di Minturno. Ph. Alessandro Amato