BETA

VERSIONE BETA     

Distruzione_SriLanka_Panoramica
Logo IOC / UNESCO

Il Centro Allerta Tsunami dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (CAT-INGV) opera come Tsunami Service Provider certificato dall’ICG / NEAMTWS (Intergovernmental Coordination Group for the Tsunami Early Warning and Mitigation System in the North-Eastern Atlantic, the Mediterranean and connected seas) che è parte integrante del sistema globale di allertamento e mitigazione del rischio tsunami, istituito e coordinato dalla Commissione oceanografica intergovernativa (IOC) dell'UNESCO.

L’INGV inoltre, a seguito della Direttiva PCM “SiAM” del 2017, svolge le funzioni di National Tsunami Warning Center (NTWC) e di Tsunami Warning Focal Point (TWFP) per l’Italia.

Il Programma Tsunami IOC-UNESCO

Il Programma Tsunami dello IOC-UNESCO, che opera attraverso il coordinamento d’incontri regionali, attività di capacity building e di sostegno a progetti nazionali e regionali, è uno stakeholder chiave per la riduzione del rischio tsunami a livello globale.

Lo IOC e l’UNESCO hanno istituito quattro gruppi di coordinamento intergovernativi (IGC), che corrispondono 1) all'Oceano Pacifico, 2) all'Oceano Indiano, 3) al Mar dei Caraibi e 4) all'Oceano Atlantico Nord-Est e al Mar Mediterraneo (con i mari connessi), per rispondere a particolari esigenze regionali.

L’Assemblea dello IOC ha inoltre istituito, nel corso della 24a sessione (risoluzione XXIV-14), un gruppo di lavoro sugli tsunami e altri pericoli correlati ai sistemi di allertamento, mitigazione del rischio e monitoraggio del livello del mare (gruppo di lavoro TOWS), che indirizza gli organi direttivi dell’IOC sullo sviluppo coordinato di un sistema di allerta e mitigazione per gli tsunami e altri rischi connessi al livello del mare che sono d’interesse comune per tutti gli ICG. Nel febbraio 2018 si è tenuto a Parigi, presso la sede dell’UNESCO, un meeting di tutti i centri di monitoraggio operativi nel mondo e gli Stati membri.